logo-mini
Miglior Conto 2013. UniCredit e Banca Sella sono i numeri un... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Il conto più completo del 2013 è Super Genius di UniCredit per i numerosi servizi sia bancari sia extra-bancari. Mentre si riconferma, per il secondo anno, il miglior conto low cost Websella di Banca Sella. È invece una banca territoriale, la BCC Fornacette, a vincere il premio come miglior conto di deposito, non solo per i migliori tassi offerti. Ecco le motivazioni dei premi

Miglior Conto 2013. UniCredit e Banca Sella sono i numeri uno. E BCC Fornacette vince per i depositi

Leggi anche:
Miglior Conto 2013. Lo scenario
Miglior conto 2013. L’intervista. Macchitella spiega “Occhio: Super Genius costa poco...”
Diario di un giovane analista alla ricerca di un conto corrente
Conti: un ottobre di novità e promozioni

Come ogni anno, Of-Osservatorio finanziario ha pubblicato il Rapporto Conti Correnti e di Deposito, giunto alla sua undicesima edizione. Il campione 2013 si compone di 77 conti correnti e 35 conti di deposito costantemente monitorati nel DB Prodotti Bancari. Dopo 11 mesi di valutazioni da parte degli analisti di Of, da settembre 2012 a luglio 2013, sono state stipulate 3 classifiche: Miglior Conto Completo, Miglior Conto Low Cost e Miglior Conto di Deposito.

Miglior Conto Completo 2013 è risultato Super Genius di UniCredit; seguito da BancoPosta Più di BancoPosta e Conto Tuo Pensione di Banca Sella.
Conto Websella di Banca Sella è invece il Miglior Conto Low Cost 2013. Al secondo posto si classificano a pari merito YouBanking di Banco Popolare e Conto IW di IWBank. Al terzo Conto CheBanca! di CheBanca!.

Secondo gli analisti di Of Osservatorio finanziario, infine, il Miglior Conto di Deposito 2013 è Conto di deposito Web di BCC For Web che precede Cresci Deposito Più di Cariparma – Crédit Agricole e Deposito SemprePiù Web di Banca Popolare di Vicenza
Ecco, in dettaglio, le caratteristiche dei 3 prodotti che occupano il podio di ogni classifica.

Miglior Conto Completo 2013
La classifica Miglior Conto Completo 2013 è stata effettuata dagli analisti di Of utilizzando, per la prima volta, esclusivamente i conti correnti da gestire in filiale, in totale 53. Non concorrono al premio, quindi, quelli online e low cost che invece “hanno gareggiato” per il “titolo” di Miglior Conto Low Cost. In questa categoria, quindi, rientrano anche conti correnti che hanno un canone elevato, ma che in alcuni casi può essere ridotto o azzerato proprio con i servizi aggiuntivi che si collegano.
Per trovare il conto migliore, dotato dei maggiori servizi, il team di ricercatori ha assegnato un punteggio quantitativo a 12 punti di osservazione, che includono i principali prodotti e servizi offerti insieme al conto corrente.

A questa indagine quantitativa si aggiunge poi un punteggio qualitativo da 1 a 10 (dove 1 è il minimo e 10 è l’eccellenza) assegnato alla trasparenza delle informazioni sul conto presenti online e dei fogli informativi.
Per la prima volta, inoltre, nel 2013 concorre al punteggio finale anche una nuova indagine, riguardante le promozioni del 2013 sul conto corrente. È stato analizzato il numero di promozioni collegate al conto proposte a nuovi clienti e non durante il periodo di rilevazione, lo spazio dedicato ai vari prodotti su sito ufficiale della banca e sui social network e le campagne di comunicazione, sulla carta stampata e online.

Vince nella categoria Miglior Conto Completo Super Genius di UniCredit con un punteggio totale di 91. Per quanto riguarda i servizi, il conto corrente, con un canone annuo di partenza di 72 euro, include operazioni illimitate, carta bancomat gratuita, carta prepagata, conteggio interessi a zero, sms alert, programma a punti dedicato e il servizio Fastpay/Telepass, per un totale di 63 punti. Ma permette anche al cliente di accedere a servizi extra bancari come le polizze auto Genialloyd a condizioni agevolate, sconti sulle riviste Mondadori e tariffe esclusive sul noleggio di auto e furgoni con Europar.

Per quanto riguarda i fogli informativi, invece, non sono direttamente rintracciabili nella pagina dedicata al conto corrente ma si trovano nella sezione trasparenza nel sito e sono facilmente consultabili.

---- Un punteggio di 20, il massimo, è stato affidato alle promozioni collegate a Super Genius. Il conto, infatti, durante il periodo di rilevazione è stato offerto a canone gratuito o scontato. Inoltre, molto risalto è stato dato alla nuova versione 2.0 con uno spot in tv e campagne su vari siti online. In questa iniziativa, denominata Subito Banca, è anche collegato un nuovo Internet banking che permette al cliente di gestirlo con maggiore facilità, senza quindi aver bisogno di un aiuto in filiale.

Seconda posizione per BancoPosta Più di BancoPosta. Il conto include operazioni illimitate, carta bancomat gratuita, carta prepagata, sms alert, conteggio interessi a zero, FastPay/Telepass, programma a punti. Inoltre, sono inclusi anche sconti su altri prodotti, per acquistare online biglietti di eventi culturali, sportivi e musicali.

Il conto corrente ha un canone annuo di 48 euro, che però può essere azzerato. È necessario accreditare lo stipendio, la pensione o un bonifico di almeno 700 euro, e in più, possedere almeno due di questi prodotti/servizi: domiciliazione delle utenze, secondo accredito di stipendio/pensione, carta di credito, Telepass, obbligazioni Poste Italiane, mutuo BancoPosta, prodotti assicurativi Poste Vita o fondi.

Inoltre, la carta di credito associata al conto può essere gratuita, invece di 23,24 euro, se al conto viene associato anche uno dei mutui presenti nel catalogo di BancoPosta. Il conto, fino al 30 giugno 2013, inoltre permetteva di ottenere un rendimento sulle giacenze del 3,00%. In seguito la promozione non è stata riconfermata e ora il tasso creditore è dello 0,75%.

Terza posizione, infine, per Conto Tuo Pensione di Banca Sella, dedicato ai pensionati. I servizi aggiuntivi al conto sono: operazioni illimitate, carta di debito e di credito, carta prepagata, conto di deposito, conteggio interessi, sms alert, programma a punti e Telepass/FastPay. Il conto è a canone gratuito, fino a 40 operazioni, e le carte di pagamento sono gratuite per il primo anno. Dal secondo la carta bancomat costa 13 euro mentre la carta di credito prevede una quota variabile in base allo speso, che può arrivare ad azzerarsi con acquisti di importo superiore ai 4.500 euro.
In più, per tutti i titolari di conti correnti di Banca Sella, c’è il programma di raccolta punti Sella Fidelity, che consente di accumulare punti utilizzando i prodotti e i servizi della Banca.

Miglior Conto Low Cost
I conti correnti analizzati all’interno di questa categoria sono prevalentemente conti a zero spese, low cost e fai-da-te, da gestire online in autonomia utilizzando i canali di Internet e Mobile banking. È stato preso in considerazione, per ogni istituto bancario, il conto corrente che viene classificato come il migliore per operare sui canali diretti. In totale il campione si compone di 24 conti low cost o online.

Per eleggere il vincitore, con i costi più contenuti, Of ha tenuto in considerazione la somma di queste spese: canone annuo; costi base di una carta bancomat e di una carta di credito nella versione standard; 12 accrediti di stipendio o pensione; 6 prelievi presso ATM di altri gruppi bancari in Italia e in Europa; 10 bonifici online; 1 operazione allo sportello; 1 invio di estratto conto cartaceo.

In prima posizione si riconferma, come nel 2012, Conto Websella di Banca Sella, con un costo medio di gestione di 0,71 euro. Il conto corrente, rispetto alla rilevazione dell’anno precedente ha infatti mantenuto intatte le condizioni economiche. Il canone annuo è sempre a zero e include carta bancomat, carta di credito, operazioni illimitate, prelievi illimitati e bonifici online. L’unica spesa non inclusa riguarda quella per l’invio dell’estratto conto via posta, pari a 0,71 euro. Il conto però deve essere aperto online, perché se viene richiesto in filiale ha un costo di apertura di 35 euro.

---- Secondi in classifica, a parità di punteggio, entrambi con un costo medio pari a 2 euro, YouBanking di Banco Popolare e Conto IW di IWBank. Anche in questo caso si tratta degli stessi conti che hanno ricoperto la seconda posizione nel 2012.
Il conto di Banco Popolare include nel canone gratuito operazioni illimitate, prelievi bancomat a zero in tutto il mondo, carta di credito e di debito, Internet banking, libretto degli assegni e dossier titoli gratuiti.

Fino al 30 giugno 2015, inoltre, i bolli sul conto corrente e sul deposito titoli sono a carico della banca.
Costano, invece, 1 euro sia i bonifici disposti allo sportello sia l’invio dell’estratto conto cartaceo.
Anche il conto corrente di IWBank è a canone gratuito. Sono incluse, senza costi aggiuntivi, operazioni illimitate, carta di debito e di credito, Internet banking, prelievi da tutte le banche in Italia e domiciliazione delle utenze. Servono due euro, invece, per l’estratto conto cartaceo.

La terza posizione è assegnata a Conto CheBanca! di CheBanca!, con un costo, secondo i dati di Of, di 3,80 euro. Il conto, da gennaio 2013 prevede costi aggiuntivi per operare in filiale ma rispetto al precedente Rapporto, sale alla terza posizione, dalla sesta, perché i costi della gestione online sono diminuiti, prevedendo quindi un costo più vantaggioso rispetto ai 4,35 euro che mantiene ormai da due anni il conto corrente di Webank, sceso fuori dal podio.

Il conto, se si sceglie l’opzione che non prevede l’assistenza in filiale, ha canone zero e include gratuitamente anche carte di pagamento, operazioni illimitate online e via servizio clienti, prelievi da tutte le banche in Italia, bonifici online e imposte di bollo sulle giacenze superiori a 5.000 euro.
Le singole operazioni disposte allo sportello costano, invece 3 euro. Ma con l’opzione che include l’assistenza in filiale si può scegliere di pagare un canone mensile del conto di 2 euro e avere un’operatività illimitata. L’estratto conto cartaceo costa 0,80 euro.

Miglior Conto di Deposito
La classifica 2013 di Of-Osservatorio finanziario che premia il Miglior Conto di Deposito, per la prima volta, non si basa esclusivamente sui migliori tassi offerti durante il periodo di rilevazione da settembre 2012 a giugno 2013. Gli analisti, infatti, hanno deciso di prendere in considerazione anche altri punti di osservazione come, ad esempio, i servizi extra collegati al conto di deposito e la forza del brand collegato al prodotto.

Il premio come Miglior Conto di deposito del 2013 va a Conto di deposito Web di BCC For Web. ll conto di deposito di BCC Fornacette, venduto attraverso il canale online BCC For Web prevede una versione Closed, vincolata, e una Open, senza vincoli di durata. Al momento della rilevazione effettuata da Of, a 3 mesi si poteva ottenere il 2,80%, il 3,00% a 6 mesi e il 3,40% a 12 mesi, mentre il deposito libero rendeva il 2,00%. Il conto di deposito libero, invece, a partire dal 1° gennaio 2013 era stato proposto anche collegato al Time Deposit, sottoscrivibile dopo l’apertura di un conto corrente della banca.

Il cliente poteva comporre liberamente il proprio investimento, distribuendo il denaro tra conto libero e Time Deposit con diversi vincoli di durata. Alla scadenza del vincolo prescelto il denaro, comprensivo degli interessi corrisposti, tornava sul Conto Open.
Al conto di deposito è collegata la carta CabelPay che permette di essere gestita come un conto corrente, e include internet banking e canone mensile a 0. L’imposta di bollo sul conto di deposito è a carico della banca.

---- Medaglia d’argento per Cresci Deposito Più di Cariparma – Crédit Agricole, una delle poche offerte che consente di vincolare i risparmi fino a 60 mesi. Ma è inclusa anche una versione più breve fino a 24 mesi. Si tratta di conti di deposito con rendimenti crescenti che premiano il cliente che decide di mantenere le somme vincolate fino al termine. Ma in ogni caso è possibile interrompere il vincolo anche in scadenze più breve rispetto ai 2 e 5 anni. Se mantenuto fino a 60 mesi il conto di deposito rendeva, al momento della rilevazione, il 4,00% mentre con il conto di deposito a 24 mesi si otteneva al massimo il 3,00%.

I titolari di Conto Adesso, il nuovo conto online lanciato ad aprile 2013, possono invece collegare il conto di deposito ottenendo a 60 mesi il 5,00%. Il conto di deposito di Cariparma, però, prevede che sia il cliente a pagare l’imposta di bollo annuale.

Terzo gradino del podio per Deposito SemprePiù Web di Banca Popolare di Vicenza, un conto di deposito dedicato esclusivamente a quei clienti che possiedono anche il conto corrente online SemprePiù Web. Il rendimento a 3 e 6 mesi è del 2,50% mentre a 12 e 18 mesi del 2,75%. In pratica, quindi, il conto di deposito funziona come un time deposit e non prevede spese accessorie. L’importo minimo per la sottoscrizione è di 5.000 euro mentre quello massimo è pari a 1.000.000 di euro. © Of-Osservatorio finanziario – riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito