HOME PAGE | LE NEWS DI OF | VIDEO | OFNEWS | MAGAZINE DI OF | CLASSIFICHE | OFTRAVEL Untitled | Log In | Log Out | Registra 
 OSSERVATORIO FINANZIARIO |  HOME BANKING | MUTUI | IMMOBILIARE | PRESTITI | CONTI CORRENTI | PREPAGATE | INVESTIMENTI

Per disattivarsi dalla mailing list OFNEWS clicca qui – Per iscrivere un amico clicca qui – Per comunicare con la redazione clicca qui
OF NEWS E' ORA IN VERSIONE MOBILE
CLICCA QUI!
Oppure visita dal tuo dispositivo mobile www.ofnews.tv
Compatibile con iPhone, iPad, Android e BlackBerry. Se leggi questa newsletter in versione cartacea, puoi usare il qrcode per accedere alla versione mobile.
USCITA DI VENERDì 31 LUGLIO 2015
COVER STORY
Le News di Of
Smartphone e tablet non bastano più. E il vero viaggiatore hi-tech abbandona anche i vecchi zaini, trolley, orologi e macchine fotografiche per i nuovi modelli sempre più tecnologici e innovativi. Per restare sempre connesso grazie al nuovo Apple Watch, per vedere i luoghi visitati durante il viaggio da nuove prospettive usando un drone per le riprese aeree, per viaggiare con valigie e zaini intelligenti, che non si perdono e ricaricano tutti i dispositivi. OfNews ha selezionato 8 novità hi-tech del 2015 da mettere assolutamente in valigia. Eccole in dettaglio. Vedi la video gallery in OfTravel.
ECONOMIA & FINANZA
Milano Finanza
Patrimonio a fine giugno di 53,8 miliardi in crescita del 14% rispetto a giugno 2014, ricavi in aumento del 18,5% a 267,7 milioni, utile netto di 93,7 milioni (+26,9%). Il primo semestre dell'anno si è chiuso per Finecobank anche con la miglior raccolta netta di sempre: 2,831 miliardi, +41% rispetto ai primi sei mesi del 2014.
Milano Finanza
Si chiude un’era nella finanza veneta. Vincenzo Consoli, lo storico patron di Veneto Banca, ha lasciato le redini dell’istituto dopo quasi vent’anni al vertice.
Milano Finanza
Mediolanum ha chiuso il primo semestre con un utile netto consolidato di 227,4 milioni di euro, in crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il totale delle masse gestite e amministrate è salito a 69,8 miliardi, +14% rispetto al dato al 30 giugno 2014.
Milano Finanza
Generali ha registrato un utile netto in rialzo del 51% nel secondo trimestre, spinto da maggiori ricavi in tutti i settori. L’utile è cresciuto a 626 milioni di euro dai 415 dello stesso periodo del 2014.
Il Sole 24 Ore
Conti in crescita per Deutsche Bank. Il colosso tedesco ha visto triplicare l’utile netto nel secondo trimestre, raggiungendo 818 milioni di euro contro i 238 realizzati nello stesso periodo del 2014. Numeri superiori alle attese delle analisti, visto che il consensus di mercato (dati Bloomberg) si fermava a 797 milioni. I profitti sono cresciuti nonostante l’impennata delle spese legali, che...
Milano Finanza
Alla borsa di New York gli investitori navigano sempre più a vista per l’incertezza sulle prossime mosse della Federal Reserve. Il comunicato del Fomc può essere considerato, secondo gli economisti di Intesa Sanpaolo , «come un ulteriore, sia pur piccolo, passo nel percorso di avvicinamento al primo rialzo dei tassi da parte della Fed».
Il Sole 24 Ore
Fiat Chrysler ha chiuso il secondo trimestre 2015 con risultati positivi e rivede al rialzo i terget finanziari per l'intero 2015. Il consiglio d'amministrazione, riunitosi a Londra sotto la presidenza di John Elkann, ha approvato i conti che vedono un fatturato di 29,2 miliardi di euro (+25% dai 23,3 del 2014) e un utile operativo (Ebit) di 1,348 miliardi dai 961 milioni di un anno prima.
La Repubblica
MILANO - Il crollo del petrolio zavorra i conti Eni che chiude il secondo trimestre con un risultato netto in perdita di 0,11 miliardi e un utile netto adjusted che crolla dell'84% a 0,14 miliardi di euro, ma propone acconto del dividendo di 0,40 euro per azione (0,56 nel 2014). Note positive, in considerazione della cura del gruppo in direzione di una maggiore redditività, l'andamento del flusso di cassa e l'aumento della produzione al di sopra delle aspettative.
La Repubblica
MILANO - Il cda di Enel ha approvato i risultati del primo semestre che si è chiuso con ricavi in crescita a 37,632 miliardi (+4,2%) ed Ebitda (margine operativo lordo) a 7,961 miliardi (+1,5%). Numeri che fanno bene al titolo a Piazza Affari. I risultati in crescita in America Latina e nella Penisola iberica, nonchè il buon andamento delle rinnovabili, spiega una nota di Enel hanno compensato la contrazione dei margini in Italia e nell'Europa dell'Est. Il risultato netto del gruppo cresce del 10,1% a 1,833 miliardi e l'utile netto ordinario del 3,4% a 1,604 miliardi; l'aumento beneficia dei minori oneri finanziari, parzialmente compensati dalla maggiore incidenza delle interessenze di terzi in Endesa.
La Repubblica
MILANO - Semestre in utile per le televisioni della famiglia Berlusconi: Mediaset manda in archivio il periodo gennaio-giugno 2015 con un profitto di 24,3 milioni, a fronte di ricavi stabili per 1,7 miliardi. Sulla prima riga del conto economico, alla debolezza italiana (ricavi giù da 1,257 a 1,243 miliardi tra 2014 e quest'anno) ha fatto da contraltare il vigore spagnolo (da 468 a 478 milioni). Nel primo semestre dell'anno scorso, il Biscione era finito in rosso per 20,5 milioni.
AFFARI PERSONALI
Milano Finanza
Tra le banche hanno chiuso sopra la parità Monte dei Paschi (+0,17% a 1,775 euro) e Intesa Sanpaolo (+% a euro), invariata Unicredit a 5,97 euro, mentre hanno chiuso sotto la parità Bper (+0,18% a 8,15 euro), Bpm (-0,26% a 0,977 euro) e il Banco Popolare (-0-13% a 15-97 euro).
Il Sole 24 Ore
Il Tesoro ha vednuto BTp a 5 e 10 anni e CcTeu in asta. I rendimenti sono calati sensibilmente rispetto a quelli fissati nell’asta del mese precedente, accodandosi a quelli già visti questa mattina sul mercato secondario.
Morningstar
Non c’è solo la ripresa economica dietro la corsa dell’azionario americano. Una parte del merito, dicono gli operatori, è delle corpose operazioni di riacquisto di azioni proprie che stanno interessando Wall Street. Il record è stato toccato ad aprile di quest’anno, quando sono stati registrati share buyback per un totale di 133 miliardi di dollari. Un fenomeno che ha attirato l’attenzione non solo degli investitori, ma anche della politica. Tanto che alcuni legislatori Usa hanno iniziato a parlare di una vera e propria “manipolazione” dei corsi di Borsa a cui, peraltro, sarebbero da ricondurre la stagnazione degli stipendi e la mancanza di investimenti aziendali. I soldi, dicono i critici, verrebbero utilizzati solo per riportare a casa le azioni delle aziende, diminuendo il flottante e facendo crescere, di conseguenza, il valore dei titoli in mano ai soci rimasti.
Il Sole 24 Ore
La corsa delle Borse degli ultimi anni ha “viziato” gli italiani, ormai lanciati a caccia di alti rendimenti nonostante la bassa propensione al rischio di sempre. I dati di un recente sondaggio di Natixis Global Asset Management, condotto su 7mila investitori di tutto il mondo di cui 500 italiani, sono per certi versi sorprendenti. Gli italiani interpellati si attendono in media rendimenti del 9,1% l'anno più l'inflazione: una cifra ben al di sopra dei guadagni medi annuali dei mercati registrati negli ultimi cent'anni.
Morningstar
La Consob, l’autorità di vigilanza sui mercati, ha recentemente bacchettato gli intermediari di fondi esteri ed estero-vestiti, che rappresentano il 70,4% del patrimonio del risparmio gestito collocato in Italia (dati Assogestioni a fine maggio 2015), perché frappongono i loro interessi economici a quelli dei clienti. Il richiamo vale soprattutto per le commissioni di performance, in quanto le discipline differenti nei diversi paesi europei aumentano il rischio di “comportamenti opportunistici” e non in linea con i doveri di diligenza e correttezza da osservare nel rapporto con i sottoscrittori.
Corriere della Sera
Il mercato dei mutui immobiliari continua a dare segnali positivi, con erogazioni in aumento da ormai cinque trimestri consecutivi. Un trend confermato anche dalle performance riscontrate mensilmente, che vedono incrementi a partire dalla fine della scorsa estate. Inoltre gli indici di riferimento evidenziano tassi che hanno raggiunto nuovamente valori minimi e un costo del prodotto (spread) medio più contenuto rispetto agli anni passati.
Il Sole 24 Ore
La casa al lago è sempre più una scelta “old style”. La domanda sta scendendo e, con questa, i prezzi delle abitazioni, che soffrono più della media delle seconde case. Così il mercato delle case sul lago segue due correnti distinte: da un lato, una debacle costante per le tipologie rivolte alla classe media; dall'altro, una continua percezione di “dimora desiderata” per le tipologie uniche, storiche, rivolte a una nicchia di compratori. Un po' per l'effetto divi di Hollywood, un po' per le serie televisive e i film ambientati sul lago di Como, è questa l'unica corrente che continua ad attrarre la clientela di alto livello. Ma per ville con posto barca e tutele architettoniche il mercato è davvero “sottile” e una dimora in vendita può dover attendere anche tre anni per trovare il giusto compratore.
Il Sole 24 Ore
Qualcosa si muove, nel mondo dell’immobiliare golfistico italiano. Solo in un settore, però, quello rivolto al turismo, possibilmente internazionale. I nuovi progetti in corso si trovano in Toscana e in Sicilia mentre in Puglia, nel Salento brindisino, dovrebbe partire un’operazione in autunno. Più stagnante la situazione del residenziale come prima casa o in destinazioni ormai sature, con l’offerta che supera la domanda. La crisi immobiliare non ha infatti risparmiato le oasi privilegiate all’interno dei golf, e non solo in Italia. Un recente studio del Golf advisory practice in Ema (Europa, Medio Oriente e Africa) di Kpmg conferma che rispetto al boom registrato negli anni 90 e Duemila (quando si aprivano circa 6 resort all’anno, il 70% del totale esistente) dal 2009 l’attività di questo tipo di sviluppo ha notevolmente rallentato il ritmo (3 progetti all’anno).
INCHIESTE
Il Fatto Quotidiano
Il Mezzogiorno è la Grecia d’Italia e si avvia verso “un sottosviluppo permanente”. Se il Paese ellenico dal 2000 al 2013 è cresciuto del 24%, il Sud della Penisola si ferma al 13%. Contro il 53,6% che rappresenta la media dell’Europa a 28. Scenario nero anche sul fronte dell’occupazione: “Il numero degli occupati nel Mezzogiorno, ancora in calo nel 2014, arriva a 5,8 milioni, il livello più basso almeno dal 1977, anno di inizio delle serie storiche Istat”. E i più penalizzati sono donne e giovani: per questi ultimi, in particolare, si parla di una “frattura senza paragoni in Europa“.
La Repubblica
MILANO - L'Eurozona è in ripresa e il contesto macroeconomico potrebbe migliorare ancora nella seconda parte dell'anno, ma nonostante tutto la Bce non può evitare di far suonare l'ennesimo campanello d'allarme per l'Italia: "La convergenza reale fra le economie dell'area dell'euro dopo l'introduzione della moneta unica è stata scarsa e l'Italia ha registrato risultati peggiori in termini di crescita del Pil pro-capite". Tradotto: da quando esiste la moneta unica, non c'è stata una crescita convergenti tra i 12 Paesi dell'Eurozona e l'Italia è quello che ha fatto peggio di tutti.
Il Sole 24 Ore
Il Fondo monetario internazionale non intende partecipare al terzo programma di salvataggio della Grecia (86 miliardi di euro) fino a che non sarà trovata una soluzione sulla sostenibilità del debito ellenico. Un debito pubblico accumulato soprattutto nei confronti dei paesi dell'Eurozona. «Per assicurare la sostenibilità del debito in una prospettiva di medio termine, sono necessarie decisioni difficili da entrambe le parti. Per la Grecia dal lato delle riforme, per i suoi partner europei dal lato del debito ellenico», ha detto, sotto condizione di anonimato, un funzionario del Fondo. «Inutile illudersi che solo una delle parti possa risolvere il problema. È chiaro che ci vorrà del tempo prima che le parti siano pronte a prendere queste decisioni», ha sottolineato la fonte.
Milano Finanza
Un altro grande assicuratore vita in Germania ha annunciato di voler abbandonare la vendita di polizze tradizionali, rese impraticabili da una situazione europea di tassi ai minimi storici. A partire dal 2017, Talanx, la compagnia tedesca che possiede la Hannover Re e la HDI Gerling, non offrirà più polizze di assicurazione sulla vita con rendimenti minimi garantiti, uno strumento fino a ieri estremamente diffuso in Germania. In futuro, come riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt Global Edition, l'azienda venderà solo "prodotti moderni ed efficienti in tema di requisiti di capitale" proprio come i suoi rivali Allianz e Ergo. E tutte le compagnie, malvolentieri, sono costrette a ripensare portafogli e riserve per adeguarle ai tassi rasoterra.
Il Sole 24 Ore
La Spagna cresce dell’1% in un solo trimestre, non accadeva dal 2007. Tra aprile e giugno l’economia iberica ha continuato a consolidare la ripresa che ormai prosegue da otto trimestri. E si è allontanata ancora dalla lunghissima recessione nella quale la crisi finanziaria internazionale si è sommata al crollo del settore immobiliare e del sistema bancario nazionale, alle difficoltà di governo... ABBONAMENTO
Milano Finanza
Asia debole e volatile anche oggi: Tokyo piatta, Cina a due velocità, con l’Hang Seng appena positivo, mentre Shanghai non è riuscita a prendere quota. Nel frattempo oro e petrolio hanno ceduto ancora (1.084 dollari l’oncia; Wti a 48,22 dollari). E Goldman Sachs in una ricerca scrive che Pechino potrebbe decidere a breve di svalutare lo yuan per risollevare un’economia che non intende correre. Ma l’effetto di questa mossa sarebbe la fuga dei capitali esteri.
COMMENTI
La Stampa — Emanuele Felice
Che la pur debole ripresa si sarebbe manifestata solo al Nord era prevedibile; e che l’attuale crisi economica, ma anche le difficoltà di più lungo periodo del sistema Paese che precedono questa crisi, non avrebbero fatto altro che aggravare il divario Nord-Sud pure lo si poteva immaginare. Gli stessi mali attanagliano oggi il Mezzogiorno e l’Italia tutta (o quasi), solo che nel primo essi risultano più radicati e pervasivi: la dinamica di cui sopra è l’esito obbligato di questa condizione ABBONAMENTO
Il Sole 24 Ore — di Giorgio Santilli
Prima di addentrarsi nell'esame delle vicende strategiche che riguardano il piano di sviluppo dell'aeroporto di Fiumicino, è giusto porsi una domanda preliminare che ha molto a che fare con quelle vicende (in ritardo di almeno dieci anni) ma, ancora di più, con lo sviluppo complessivo di un Paese che ha smarrito da tempo la strada dello sviluppo.
Il Sole 24 Ore — di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi
cecchini informatici si adeguano ai bersagli da colpire: se prima la violazione dei dati sensibili o segreti correva solo sul filo del telefono ora segue il flusso dei pc e, sempre più, degli smartphone. Il caso Hacking Team – la società italiana sottoposta il 6 luglio a un attacco che ha violato 400 gigabyte di dati riservati pubblicati online su Wikileaks – svela, suo malgrado, uno scenario con il quale fare i conti.
La Stampa — Juan Carlos De Martin
L’opinione pubblica non si è ancora resa conto che martedì 28 luglio l’Italia, dopo un’eclissi di numerosi anni, è tornata al centro del dibattito internazionale sul futuro della Rete, ovvero, di un aspetto cruciale del futuro del pianeta. Lo ha fatto offrendo all’attenzione di tutti una Dichiarazione dei diritti in Internet. Si tratta di un testo notevole sia per il contenuto, sia per il percorso seguito per redigerlo, sia per la provenienza. ABBONAMENTO
INTERNAZIONALE
The Wall Street Journal
A month after reaching a $2.5 billion settlement over interest rate rigging, Deutsche Bank AG told regulators its disclosures may have been incomplete because it accidentally failed to archive electronic chats involving its employees, people familiar with the matter said. The bank is working to recover the records from its systems but might have permanently lost an unknown number of chats dating back to 2005, the people said. ABBONAMENTO
The Wall Street Journal
Eurozone businesses were untroubled by the threat of a Greek departure from the eurozone in July, becoming more upbeat about their prospects even as consumers grew more wary. A European Commission survey released on Thursday recorded a surprising strengthening of confidence across a range of businesses and in most of the major eurozone economies. The survey was carried out as Greece edged as close to departure from the... ABBONAMENTO
the Guardian
The International Monetary Fund will refuse to participate in a new bailout for Greece until there is an “explicit and concrete agreement” on debt relief from the country’s eurozone creditors, an IMF official has confirmed. Without the IMF’s involvement, Greece’s eurozone partners will have to find more funds to meet Athens’ short-term financing needs, raising questions about whether the outline €86bn (£60bn) bailout thrashed out earlier this month will prove workable.
The Wall Street Journal
The U.S. Federal Reserve in its policy statement Wednesday did little to shed light on when it will start raising interest rates, and global investors appeared unsure as to how to read and react to the rhetoric. The dollar initially rose against the euro and the yen, with strategists saying that the prospect of higher rates was heightening its appeal. Stocks in the U.S. rose too, but futures indicate them falling at the open Thursday. In Europe, stocks were steady on Thursday. In Asia, the picture was mixed. Having had a night to digest the statement, here’s a look at what investors, analysts and strategists are saying.
MoneyBeat - The Wall Street Journal
Gold has often shone brightest for investors as a store of value that provides stability in the worst of times, but its slump to a five-year low last week has emboldened forecasters of doom for the yellow metal. To be sure, the tumble in prices has stoked more demand for gold from individual buyers in the two largest consuming countries, India and China, during a time of the year typically marked by little buying. But continuous outflows from gold exchange-traded funds that are dominated by Western investors has offset much of the positive sentiment around this physical buying. The yellow metal fell 0.3% to $1,085.50 an ounce on Friday, close to the five-year low reached last week.
TECNOLOGIA
Il Sole 24 Ore
Tokyo – Un buon trimestre per Sony: il gruppo elettronico giapponese ha annunciato profitti netti consolidati più che triplicati a 82,44 miliardi di yen (circa 667 milioni di dollari), grazie soprattutto a forti vendite di sensori, al procedere del piano di ristrutturazione in corso e ai vantaggi derivanti dalla debolezza dello yen. Il giro d'affari è rimasto stabile a 1.810 miliardi di yen, mentre l'utile operativo risulta in crescita di quasi il 40% a 96,9 miliardi di yen.
Corriere della Sera
L'acquisizione cinese porta i primi frutti e così Motorola presenta non uno ma ben tre smartphone contemporaneamente. Passata ormai sotto l'egida di Lenovo, la casa americana ha appena lanciato Moto X Style, Moto X Play e Moto G, tutti telefoni di fascia media, l'area di mercato a cui la mamma del primo cellulare guarda sempre con maggiore interesse. FOTOGALLERY
Corriere della Sera
Windows 10 è stato lanciato il 29 luglio. È il nuovo sistema operativo di Microsoft ed è gratis per i possessori di Windows 7 e 8.1 (qui la nostra guida per installarlo). Può spaesare molti utenti, soprattutto quelli affezionati alla versione più vecchia e apprezzata: Seven. Abbiamo già raccontato le novità più importanti, ma l'uso quotidiano non è fatto di annunci epocali. Per questa ragione abbiamo deciso di descrivere dieci piccoli trucchi per la vita di tutti i giorni. Aiuteranno ad ambientarsi e, per i più avventurosi, saranno l’occasione per scoprire altre funzionalità.
La Stampa
È pronto il drone di Facebook che porterà Internet nelle zone più remote del mondo. Il colosso fondato da Marc Zuckerberg ha annunciato che l’aereo senza pilota a energia solare, con un’apertura alare pari a quella di un Boeing 737, sarà testato negli Stati Uniti entro la fine dell’anno.
Wired.it
Che Facebook stesse puntando tutto sui video era cosa nota. Mancava solo un dettaglio, cioè quale fosse il piano di monetizzazione, soprattutto per gli autori. Lo ha svelato Fortune, spiegando la ripartizione delle entrate pubblicitarie: il 55% al creatore del contenuto, il 45% a Facebook. Il programma inizia con alcuni partner tra cui NBA, Hearst, Funny or Die, e Fox Sports, Tastemade.
MoneyBeat - The Wall Street Journal
Facebook Inc.FB +1.75% shares are sliding. The stock is down 1% after hours Wednesday to $94.34 after the social-media giant reported a surge in expenses, even as earnings beat expectations. Facebook’s costs are spiking as it looks to invest in long-term initiatives like virtual reality and solar-powered drones. The company warned in April that expenses would rise as much as 65% this year as Facebook adds data centers and new hires. The firm reported second-quarter earnings per share of 50 cents, above analyst estimates of 47 cents. Revenues clocked in at $4 billion, in line with what Wall Street expected. Expenses, meanwhile, jumped 82% to $2.8 billion – 69% of Facebook’s revenue.
© 2010-2015 ofnetwork.net | Dedicated Server OfNetwork s.r.l. | Tutti i diritti riservati |



















CONNESSI AL MONDO DELLE NEWS

Rassegna stampa da 100 siti.
OfNews è la prima Rassegna Stampa e Tv online. Ogni mattina online o anche via email ti offre una selezione ragionata, realizzata da una redazione di giornalisti, delle principali notizie apparse sul web e firmate da oltre 100 siti di news e tv, italiani e internazionali. OfNews ti informa su economia, finanza e tecnologia (web, cellulari e hitech)


Leggi OfNews: economia, finanza e tecnologia


 HOME PAGE | SCRIVI | CHIEDI | TORNA IN ALTO
© 2009-10 OFNetwork s.r.l. P.IVA 06826940964 Via dei Martinitt 3 20146 Milano | Dedicated Server OfNetwork s.r.l. Milano | Tutti i diritti riservati | Contattaci |