logo-mini
iPhone & co. Tutte le novità dell’autunno 2015 OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

L’ultimo modello di iPhone verrà annunciato a settembre. Così come il top di gamma di casa Sony. Il nuovo phablet firmato Samsung non ha ancora una data di lancio. E a ottobre verrà svelato il nuovissimo super smartphone di Microsoft. Intanto, cresce l’attesa per l’ultimo LG Nexus, che dovrebbe essere presentato ufficialmente a ottobre. Inizia la stagione dei grandi annunci in campo tecnologico. Ecco le 5 uscite (imperdibili)

iPhone & co. Tutte le novità dell’autunno 2015

È l’evento che catalizza l’attenzione dell’intera stagione delle nuove uscite. Quello intorno a cui si concentrano la maggior parte delle aspettative, delle speculazioni, dei rumors. Previsto per metà settembre, come ogni anno, puntualissimo, è il lancio dell’ultimo modello di casa Apple. L’iPhone 7, o 6s (ancora non è stato ufficializzato il nome definitivo), promette di rappresentare una vera svolta rispetto alle versioni precedenti. E anche se ancora non sono trapelate notizie circa le funzionalità che i vertici di Cupertino hanno intenzione di presentare nell’annuale conferenza stampa, è già alta l’attenzione soprattutto da parte degli smanettoni della rete. Le ipotesi, online, si susseguono velocissime. C’è chi pensa che Tim Cook presenterà tre varianti, che si differenzieranno in potenza e prestazioni. E chi, come il sito taiwanese Economic Daily News (le cui ipotesi sono state riprese anche dal Time) anticipa l’arrivo di un nuovissimo schermo in 3D, che funzionerebbe anche ad occhio nudo.

Ci sarà un nuovo sistema operativo, l’attesissimo iOS9. Una fotocamera più potente da 12 megapixel, con la possibilità di registrare video in altissima risoluzione (anche in formato 4K) e prestazioni molto simili a quelle di una fotocamera professionale Reflex. E il nuovissimo Force Touch, un sistema di touchscreen che funziona sulla base della pressione esercitata sullo schermo. Così, basterà esercitare più o meno pressione, prolungando il touch sul display per far scorrere più velocemente o rallentare un video, per esempio. O per accedere al sottomenu della sezione di riferimento senza dover scorrere tra le impostazioni dello smartphone.

Ma settembre non è solo il mese di Apple. Come ogni anno, infatti, il finire dell’estate coincide anche con l’inizio della stagione delle novità in campo tecnologico. E con l’approssimarsi dell’autunno torna il tempo dei grandi annunci. Delle conferenze stampa spettacolari. E di nuovi super potenti e pluriaccessoriati smartphone.

Così, per esempio, Sony ha già annunciato che lancerà ufficialmente la nuova versione del suo Xperia, il top di gamma della linea di smartphone della casa produttrice giapponese, proprio in occasione dell’annuale conferenza di Berlino, l’IFA, in programma dal 4 al 9 settembre, e da sempre teatro dei principali annunci per la nuova stagione. Il nuovissimo Xperia Z5 sarà dotato, dicono i bene informati, di un display da 5,5 pollici ad altissima risoluzione. Avrà, si pensa, 4 Gb di Ram e 32 Gb di memoria interna. Ma è la fotocamera posteriore il vero punto di forza del nuovo telefonino. Sarà dotata di 20.7 Megapixel e si accompagnerà ad una frontale da 8.

---- Anche il nuovissimo phablet di casa Sasmung, presentato alla stampa lo scorso 13 agosto, il Galaxy Note 5, che verrà lanciato ufficialmente in Corea del Sud e negli Usa da settembre non dovrebbe arrivare in Italia prima dell’autunno. Anche se dalla casa madre non sono emerse notizie certe circa un eventuale lancio in Europa. Il dispositivo, che si colloca a metà strada tra uno smartphone e un tablet (da qui il nome), ha un display molto grande full touch da 5,7 pollici ad altissima risoluzione. E include 4 Gb di Ram e fino a 64 Gb di memoria interna. Monta l’ultima versione del sistema operativo di Google, Android Lollipop 5.1.1. E include una fotocamera posteriore da 16 Megapixel. Inoltre, è integrato anche il nuovissimo sistema di pagamento Samsung Pay, grazie all’apposito letore di impronte digitali.

È atteso invece per ottobre il nuovo modello di casa LG Nexus che, voci di corridoio, ipotizzano potrebbe includere il nuovo sistema di pagamento Android Pay. Anche se i rumors non sono ancora stati confermati (ma nemmeno smentiti ) da Google. Lo smartphone, che dovrebbe essere di classe media, avrà un display da 5,2 pollici con risoluzione in Full HD. Ci saranno 4 Gb di Ram e 64 Gb di memoria interna. La fotocamera più potente, quella posteriore, dovrebbe avere una risoluzione da 13 Megapixel. E sarà abbinata a uno zoom ottico a 6 lenti. Mentre quella frontale, da 4 Megapixel avrà inclusa la tecnologia in grado di riconoscere l’iride.

Sempre per ottobre, poi, sono attesi anche gli ultimissimi modelli di casa Microsoft, della serie Lumia, che dovrebbero tenere banco durante la maxi presentazione già in programma per il 20 ottobre. Ma l’evento, attesissimo dagli addetti ai lavori, si appresta a rappresentare, almeno nelle intenzioni dell’azienda di Redmond, un punto di svolta per il futuro della società. Durante la conferenza, fanno sapere i bene informati, infatti, non solo verranno presentati gli ultimi due modelli di Lumia, il brand ereditato a seguito dell’acquisizione di Nokia.

Ma verrà anche ufficializzato il lancio del Surface Phone. Interamente a marchio Microsoft, in pratica che, stando alle indiscrezioni circolanti sul web, dovrebbe diventare il nuovo top di gamma di casa Microsoft. Il telefonino avrà uno schermo da 5.5 pollici super Amoled ad altissima risoluzione, oltre a una scocca in alluminio e magnesio sottilissima e leggera. Saranno incluse dai 3 ai 4 gb di RAM e la memoria interna non dovrebbe essere inferiore ai 64 GB. La fotocamera principale da 21 Mpixel sarà dotata di tecnologia Pure View. Mentre l’obiettivo Zeiss con un gruppo di sei lenti permetterà scatti e registrazioni in full HD. Il super smartphone, poi, si potrà ricaricare wireless. E dovrebbe essere presente anche una porta USB.

© Of-Osservatorio finanziario - riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito