logo-mini
Scuola e tempo libero. l prestiti per le piccole e grandi sp... OF OSSERVATORIO FINANZIARIO

SOMMARIO

Anche tra i prestiti personali si trovano offerte dedicate esclusivamente al target tra i 18 e i 35 anni. Spesso, come accade per i mutui, con tassi più bassi rispetto alle promozioni per la clientela retail. Ai ragazzi vengono anche proposte soluzioni ad hoc per sostenere le spese del percorso di studi o per l’acquisto del materiale scolastico. Questo è tutto quello che offre il mercato

Scuola e tempo libero. l prestiti per le piccole e grandi spese dei giovanissimi

Leggi anche:
» Generazione Z vs Millennials
» L’intervista. Millennials e Ricchezza. Le nuove sfide
» Generazione Z: così gestiscono le loro finanze
» Conti: le offerte per giovani e giovanissimi
» Sogno prima casa? Ecco i mutui per meglio realizzarlo

Per affrontare piccole e grandi spese come quelle per continuare il percorso di studi, per l’acquisto di un’auto o per un viaggio, i giovani possono richiedere uno dei prestiti a loro dedicati. Sempre per un target dai 18 ai 30-35 anni.

Intesa Sanpaolo, ad esempio, propone PerTe Prestito Giovani per importi da 2.000 a 30.000 euro e una durata da 24 a 120 mesi. Ipotizzando una richiesta da 10.000 euro da restituire in 84 mesi il Tan è del 5,70%, in promozione fino al 30 giugno 2019, e il Taeg del 6,50% con rate che ammontano a 145,65 euro e possibilità di sfruttare l’opzione di posticipo del pagamento in caso di necessità.

La banca ha anche recentemente lanciato per Merito, che consente agli studenti universitari di ottenere fino a 50.000 euro con Tan del 2%.
Il prestito si può richiedere direttamente online e funziona come una linea di credito fino a 5.000 euro l’anno per i fuori sede e 3.000 euro per chi studia in sede, della durata di cinque anni, e destinata a coprire spese di studio, mobilità, residenza e periodi formativi all’estero. Per chi frequenta università all’estero o master si può arrivare fino a un massimo di 50.000 euro. Non sono previste spese di istruttorie o spese di incasso della rata mensile.

La restituzione del finanziamento può iniziare fino a un massimo di due anni dopo la laurea, ed è possibile restituire il credito fino a 30 anni. Previste le opzioni di flessibilità come la sospensione del pagamento delle rate fino a 3 volte, con addebito di soli interessi, e la modifica del piano di ammortamento, per una volta, riducendo o aumentando la durata del prestito.

Agli under 30 UBI Banca offre in promozione fino a fine maggio 2019 due prestiti: uno per coprire le piccole spese, per importi da 600 a 5.000 euro e durate da 8 a 36 mesi, e uno per le spese più consistenti, da 5.000 a 30.000 euro e con un piano di rimborso da minimo 12 e massimo 84 mesi. In entrambi i casi il Tan è del 6,99%. Così per le piccole spese, ad esempio 2.000 euro da restituire in 36 mesi il Taeg è del 9,88% e le rate sono pari a 62,75 euro. Per grandi spese, come 20.000 euro con rimborso in 84 mesi, il Taeg è del 7,96% mentre le rate mensili ammontano a 302,78 euro.

BPER Banca ha a catalogo 3 soluzioni, differenziate in base alle esigenze e al target di clientela. I giovani dai 18 ai 35 anni hanno a disposizione il Prestito Giovani che finanzia da 500 a 15.000 euro, con durata fino a 120 mesi. Ipotizzando una richiesta da 2.000 euro da restituire in 12 mesi il Tan è del 5,99%, il Taeg dell’8,19% e le rate sono pari a 172,12 euro.

Per i più piccoli il Prestito Grande! copre da 500 a 5.000 euro con piano di rimborso di minimo 12 e massimo 36 mesi. In questo caso il Tan è del 3% e il prestito è richiesto dai genitori per far fronte alle esigenze dei più piccoli, come una nuova cameretta o il pagamento delle spese scolastiche. Prendendo come esempio una richiesta da 3.000 euro il Taeg è del 4,37% e il rimborso avviene in 36 rate mensili da 87,24 euro.

L’ultima soluzione Prestito Libri e PC, invece, è pensata per gli studenti che necessitano di somme per l’acquisto di libri, tablet o pc. In questo caso il Tan è 0% e il rimborso avviene in una durata prestabilita di 12 mesi. L’importo richiedibile va da 500 a 5.000 euro e ipotizzando un prestito da 1.000 euro il Taeg è pari allo 0,502% e le rate a 83,33 euro.

© OF Osservatorio Finanziario – riproduzione riservata

Leggi Anche:


Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito